Langhe maggio 2013

1305_Langhe015

La nostra Giada ha programmato con la scuola 3 giorni di trekking sulla VIA DEL SALE partendo da Capannette di Cosole e arrivando a Camogli, perciò io e Bobo decidiamo di approfittare della sua assenza per concederci una piccola gita di 2 giorni in un luogo relativamente vicino a casa che ci ha sempre affascinato, ma che non abbiamo mai visitato: le LANGHE.

1305_Langhe0401305_Langhe0411305_Langhe0571305_Langhe060

E’ un maggio particolarissimo, molto freddo e piovoso, ma la giornata si prospetta bella e tersa, perchè ha piovuto la notte prima e il vento ha spazzato via quasi tutte le nuvole, lasciando solo di tanto in tanto qualche simpatica nuvoletta che fa da colore e contrasto.

1305_Langhe083

La nostra prima tappa è, appena prima di Alba, il bel paesino di NEIVE, posto sulla sommità di una collina, circondato da una miriade di vigneti sempre regolari e ben curati; passeggiamo tra le viuzze dove troviamo belle case in pietra e giardini fioriti. Ci spostiamo poi nel vicinissimo borgo di BARBARESCO, il cui nome evoca subito il prezioso vino…come possiamo esimerci dall’acquistarlo? L’enoteca si trova in una suggestiva chiesa sconsacrata e anche la piazza e le vie circostanti sono decisamente d’atmosfera.

1305_Langhe128

Le dolci ondulazioni delle colline circostanti, cosparse da una quantità impressionante di bei vigneti, ci comunicano, sia qui che nel resto delle Langhe che visiteremo, la sensazione di serenità e pace…e decisamente non è poco!

1305_Langhe0851305_Langhe091

Anche dal CASTELLO di GRINZANE CAVOUR possiamo ammirare uno splendido panorama, che spazia a 360 gradi sulle colline circostanti. All’interno del castello c’è una bella enoteca, nella quale, oltre al vino, si trovano molti tipici prodotti gastronomici della zona.

Il successivo percorso fino e DIANO D’ALBA sarebbe breve, ma sono numerosissime le soste fotografiche, che la luce, il cielo terso e i colori delle più varie sfumature ci “contringono” a fare di continuo.

1305_Langhe079 1305_Langhe116

La sosta alla CANTINA PRODUTTORI DIANESI è l’occasione per degustare il DOLCETTO e naturalmente per acquistarne qualche bottiglia.

1305_Langhe157

Da questo punto in poi in panorama cambia perchè le colline sono un po’ più alte e le coltivazioni prevalenti sono di noccioli, infatti il bell’agriturismo che abbiamo prenotato (TRATTORIA DEL BIVIO) è affacciato sulla verde valle di Cerretto Langhe, ricolma di piante di nocciole. Torniamo alla consueta distesa di vigneti nel vicino paese di SERRALUNGA D’ALBA, paese medievale dominato dal castello, da cui ammiriamo un bel tramonto.

1305_Langhe075

Abbiamo prenotato la cena in un ristorante di cui abbiamo letto in rete commenti entusiastici, che si trova a CISSONE: RISTORANTE IL MONARCA. Non possiamo che confermare i pareri estremamente positivi sulla cena a base di piatti tipici delle Langhe, in particolare abbiamo apprezzato la carne cruda con sedano, grana e porcini (davvero fenomenale!), i ravioli plin (la signora ci ha spiegato che plin è il modo di piegare la pasta), il cinghiale e il tris di dolci (bonnet, panna cotta alla fragole e torta di nocciole). La cena comprendeva molte altre ottime portate e siamo rimasti poi favorevolmente colpiti dal conto più che onesto (60 euro in 2 compreso il vino) e dalla carta dei vini, che, come difficilmente accade, aveva prezzi vicini a quelli delle cantine con ricarico decisamente minimo.

1305_Langhe140

Ci aspetta un bel sonno ristoratore con il dispiacere di sapere che domani la meteorologia non ci assisterà…infatti purtroppo le previsioni non sono sbagliate e al risveglio troviamo il cielo nuvoloso. Non ci perdiamo d’animo e, dopo un’abbondante colazione, ci avviamo verso DOGLIANI, dove sappiamo esserci un mercato dei contadini della zona. Anche se piove, ci consoliamo con gli acquisti gastronomici: formaggio di Murazzano e di Bra, carne cruda e torta di nocciole, poi ci rifugiamo nella vicina CANTINA DEL DOLCETTO DI DOGLIANI, dove i nostri acquisti enologici sono accompagnati da degustazioni e da una bella merenda mattutina a base di salame, mentre chiacchieriamo con i proprietari.

1305_Langhe152

All’uscita dalla cantina ci aspetta una bella sorpresa: il cielo si sta aprendo e sta addirittura facendo capolino il sole…Splendido il panorama nella zona di MONFORTE D’ALBA, dove i colori delle viti si stagliano in una suggestiva valle molto verde.

1305_Langhe179 1305_Langhe186

Altro vicino paese dal nome evocativo e che non possiamo non visitare è BAROLO alla cui sommità c’è un bel castello che custodisce un museo del vino e un’enoteca. I prezzi del Barolo sono davvero proibitivi e ci accontentiamo di degustarlo in enoteca senza acquistare.

1305_Langhe198

La successiva tappa della nostra gita è il paese di LA MORRA, che si raggiunge sempre percorrendo una splendida strada panoramica tra i vigneti. Qui ci fermiamo a pranzare con un leggero tagliere di salumi e formaggi accompagnato da un bel bicchiere di barbera per poi raggiungere il belvedere in piazza, comprare un po’ di formaggio Castelmagno e passeggiare per le belle strette viuzze.

1305_Langhe214

Concludiamo in bellezza con una “vasca” nel centro di Alba.

La meteorologia continua ad assisterci e solo in autostrada dopo Asti riprende a piovere…perfetto!

1305_Langhe208

Week End ( viaggi brevi)

Informazioni su bobiworld

Baba, medico nella vita con la passione dei viaggi, Bobo, medico nella vita con passione dei viaggi e della fotografia.. insieme bobi... vi presentiamo il nostro modo di esplorare il mondo con idee, impressioni, appunti di viaggio e consigli utili il tutto corredato dalle immagini scattate in giro per il mondo. Ci accompagna in questo "viaggio" nostra figlia Giada che metterà a disposizione di tutti i ragazzi le sue impressioni ed il suo punto di vista... buon divertimento!!

Precedente Primavera veneziana Successivo Veleggiando nelle bocche

Lascia un commento