Ibiza 2015

18062015ibiza-DSCN022513 giugno – Il nostro bel gruppo di amici è anche quest’anno pronto per una settimana all’insegna del mare, del divertimento e della vita in compagnia. Levataccia per raggiungere Malpensa e partire con Easy jet alle 6.20, ma siano tutti svegli, entusiasti e apprezziamo il fatto che ci potremo godere intensamente anche questa prima giornata di vacanza. In aeroporto a Ibiza ci accoglie Sebastian che si occuperà della piscina e ci mostrerà la casa. Prima si sistemarci decidiamo di passare la mattinata a zonzo per la città di EVISSA, visitiamo la rocca, il porto e la parte vecchia della città, esploriamo i negozietti carini e originali e poi…pranzo con TAPAS a base di tortillas, polipo e patate, gamberi e pesce fritto.

IMG-20150619-WA000012062015ibiza-DSCF1061

Spesona in previsione delle colazioni e dei primi pasti e finalmente nel primo pomeriggio arriviamo alla splendida casa che abbiamo scelto su Homelidays: decisamente ottima sia per l’ubicazione sia per la struttura. Siamo sulla costa occidentale dell’isola, vicino a CALA MOLI (che si può raggiungere tranquillamente in pochi minuti a piedi) a CAN NIRVANA, grande villa bianca con note di azzurro; è molto luminosa, ha tanti balconi e una veranda con vista mare, camere ampie, area barbecue, solarium, ping-pong, piscina, lettini, doccia esterna e giardino. Bellissima la suite con bagno faraonico, che le coppie si giocano a ping-pong…vincono Diego e Laura. Curiosissimo il fatto che tutta la villa è disseminata di Buddha di ogni grandezza (anche su tutti i comodini!), bassorilievi e quadri indiani, statue di elefanti, luci colorate …non sapremo mai il perché! Ci godiamo questo bel posto, ci tuffiamo in piscina e prepariamo la nostra prima cena: anche la cucina è attrezzatissima con la zona lavoro centrale, il lavello sotto alla finestra e la lavastoviglie… pasta per tutti e un bel brindisi di inizio vacanza!

16062015ibiza-DSCN0117

14 giugno – Le nostre auto a noleggio sono pronte per scorrazzare tra le spiagge dell’isola. Questa mattina ci attende la splendida CALA COMPTE, con acqua cristallina, sabbia fine e un chiringuito in posizione unica con un panorama mozzafiato; passeggiamo sulle rocce vicine e ci tuffiamo dagli scogli.

19062015ibiza-DSCN034819062015ibiza-DSCN0351

Pausa di relax a casa per il pranzo (abbiamo già assimilato gli orari spagnoli e pranziamo verso le 15!). Torniamo al mare in una spiaggia vicino a casa, CALA VENDELLA, più bella dall’alto che da vicino e poi serata a EVISSA con cena a base di pesce in un simpatico localino. La cittadina è molto vivace, ci sono in giro parecchi tipi bizzarri vestiti (ma spesso “poco vestiti”) nei modi più curiosi; l’estrosità culmina nella sfilata delle discoteche a mezzanotte (le disco sono molte, grandi, decisamente care, dai 40 ai 90 euro e comunque affollatissime).

15 giugno – Giornata tersa con cielo blu che contrasta con le saline che dobbiamo attraversare per raggiungere CALA SALINAS, lunga spiaggia con sabbia fine e mare cristallino.

15062015ibiza-DSCN005415062015ibiza-DSCN0049

Ottima la pausa pranzo a Evissa al BAR COMIDA SAN JUAN, piccolo, economico e caratteristico ristorantino vicino al porto dove mangiamo squisito pesce ben cucinato, anche se purtroppo la paella è finita (la cucinano solo 3 giorni alla settimana e solo a pranzo in gran quantità, ma va a ruba…)

Nel pomeriggio ci buttiamo nella mischia folle di PLAYA D’EN BOSSA, la lunghissima striscia di sabbia costellata di locali con musica a palla, letteralmente presa d’assalto da schiere di ragazzi tatuati, con cocktail in mano, che ballano di continuo al ritmo TUNZA, TUNZA che si ripete all’infinito (il locale più curioso è il BORA BORA). Qui malgrado la folla (che pur essendo solo la metà di giugno è notevole!) il mare è bello e trasparente e i nostri ragazzi, dopo essere stati presi d’assalto dai PR che propongono le varie discoteche, giocano a palla in acqua.

Abbondante e gustosissima grigliata a casa, grazie all’indispensabile attività di Gabri e Bobo, cuochi sempre attenti e disponibili. Si canta tutti insieme, si ascolta la musica utilizzando l’ottimo impianto della casa, si gioca a carte e si chiacchiera: il guasto al wi-fi che domani verrà riparato poteva sembrare un fattore negativo e si è invece rivelato un gran collante sociale.

16 giugno – CALA BASSA è la spiaggia di oggi, bella, tranquilla, con acqua estremamente pulita.

16062015ibiza-DSCN009716062015ibiza-DSCN0106

Pranzo e relax a casa con bagno in piscina, mojito preparato da Manu (il nostro aspirante barista) e preparazione per la serata a Playa d’En Bossa e Evissa. Cena al bar Comida, ancora ottima, passeggiata e sfilata hippy.

17 giugno – Oggi ci spostiamo sulla costa orientale dell’isola che dista meno di un’ora da quella occidentale, scegliamo una spiaggia che ci è stata segnalata giustamente come tra le più belle della zona, PLAYA AIGUA BLANCA, poco affollata, con scorci suggestivi tra sabbia e roccia: bagni, sole, partite a racchettoni, giochi in acqua con la palla…

17062015ibiza-DSCN012517062015ibiza-DSCN013017062015ibiza-DSCN016917062015ibiza-DSCN0178

Pranzo veramente notevole al RISTORANTE GRILL SAN CARLOS dove ci preparano su una gigantesca griglia delle buonissime “chuledas de cerdo” (braciole).

Il mercoledì è il giorno del MERCATO HIPPY e ci fermiamo perciò a PUNTA ARABI dove si svolge: molti i curiosi personaggi retaggio del mondo hippy, carine le bancarelle e di vario genere i prodotti in vendita. Giada, Manu e Chiara si fanno fare dei bei tatuaggi con l’hennè, compriamo qualche maglietta e qualche braccialetto e poi torniamo verso occidente per poter ammirare il tramonto alla bellissima CALA D’HORT. Qui conosciamo l’allenatore del Siviglia, Emery che gioca con la nostra palla e con cui i ragazzi si fanno fotografare.

18 giugno – Intera giornata dedicata alla vicina FORMENTERA, prendendo il 18062015ibiza-DSCN0229traghetto e poi godendoci la spettacolare PLAYA LES ILLETES che raggiungiamo chi a piedi e chi in bicicletta: è una lunga striscia di sabbia con mare caldo e cristallino dall’aspetto caraibico, nel quale ci immergiamo di continuo. Pranziamo in spiaggia con panini e frutta fino a dover purtroppo lasciare l’isola verso le 19 (il traghetto precedente è pieno).

Ceniamo a casa godendoci il tramonto dalla nostra bella terrazza, seduti tutti insieme, chiacchierando e brindando.

18062015ibiza-DSCN033318062015ibiza-DSCN032418062015ibiza-DSCN030918062015ibiza-DSCN0281

19 giugno – CALA COMPTE ci è piaciuta tantissimo e decidiamo di tornarci. Nel19062015ibiza-DSCN0395 20062015ibiza-DSCN0459pomeriggio poi ci spostiamo in un’altra bellissima spiaggia, divisa in due da un promontorio roccioso, CALA SALADA e CALA SALADETA, unica spiaggia vergine dell’isola senza bar e ristoranti. I ragazzi si scatenano nei tuffi dagli scogli, poi a CALA SALADETA conosciamo dei ragazzi che tutti i giorni vengono in spiaggia con un tavolino da campeggio a preparare mojito e poi ballano salse e baciate. Vera fa amicizia con alcuni suoi connazionali brasiliani che lavorano in questo modo e rimediamo anche inviti per le disco…

19062015ibiza-DSCF110619062015ibiza-DSCF1103

Ci trasformiamo con abiti più consoni per la serata e arriviamo a SANT’ANTONIO, famoso per i suoi tramonti dal CAFE’ DEL MAR: in effetti è uno spettacolo imperdibile con il sottofondo della musica d’atmosfera caratteristica del locale.

Degno coronamento della giornata è la cena al RISTORANTE ES VENTALL con una paella per 15 ricchissima e buonissima servita in una enorme padella e accompagnata da litri di sangria.

Passeggiata per la cittadina, che in realtà non è bellissima e soprattutto è frequentata da una numerosissima popolazione di ragazzi inglesi dediti in prevalenza a bere alcolici.

20 giugno – Purtroppo è l’ultima giornata a IBIZA, ma l’aereo è in tarda serata, perciò ce 19062015ibiza-DSCN0454la possiamo godere completamente: mattinata di relax con piccola puntata alla vicinissima CALA MOLI e poi ultimo pranzo in casa tutti insieme. Nel pomeriggio torniamo a CALA SALADETA e ci godiamo la spiaggia fino a tardi…

E’ stata una settimana splendida grazie all’incanto dell’isola che ci ha accolto, grazie alla bellissima casa che ci ha ospitato, ma soprattutto grazie ai fantastici amici con cui abbiamo condiviso queste giornate. Un grazie a tutti e un arrivederci a presto.12062015ibiza-DSCF1035

Info su bobiworld

Baba, medico nella vita con la passione dei viaggi, Bobo, medico nella vita con passione dei viaggi e della fotografia.. insieme bobi... vi presentiamo il nostro modo di esplorare il mondo con idee, impressioni, appunti di viaggio e consigli utili il tutto corredato dalle immagini scattate in giro per il mondo. Ci accompagna in questo "viaggio" nostra figlia Giada che metterà a disposizione di tutti i ragazzi le sue impressioni ed il suo punto di vista... buon divertimento!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.